Rituale di evocazione per una Succube

Il Mago deve tracciare col gesso il Pentacolo di Re Salomone per costringere lo spirito evocato a rimanere in questo mondo. Dovrà poi accendere 7 candele nere e disporle intorno al cerchio cantilenando 7 volte 7 la formula “Eaviscsal Mutirips Ocovda Oge”. Al termine della prima ora l’evocatore sacrificherà un innocente e ne verserà il sangue ancora caldo al centro del cerchio dove poco dop comparirà il demone chiamato.

Rituale di evocazione per una Succube

GothW Valentina marcodriutti